• … si fa sera … poesie … Gian Carlo Zanon “il giusto suono del ricordo …”

      4 commenti

    Succederà …

    Succederà che il mio nome risuoni nel tuo corpo

    con il giusto suono del ricordo

    e potrai amare la madre chiamandola Mamucska

    perché non avrà più potere sui tuoi sogni;

    e l’amerai come si ama un vecchio amante

    perché sulla bilancia ci sarà solo quell’istante,

    in cui, distraendosi, ti amò.

     

    L’amerai come l’amante che hai amato e odiato senza dubbi

     per quello che era, per quello che eri.

    Lo amerai come si ama chi ti ha intrecciato e sciolto i capelli

    e sciolto profumo sul tuo piccolo collo

    facendoti sentire Regina del mondo;

    sentirai solo il suo sorriso pesare sul tuo cuore

    e la sua mano, nel tempo, diverrà più leggera…

     sarà allora che il tuo sangue inquieto

    correrà verso i miei occhi.

    Succederà …

    estate 2001

    Scrivi un commento